ROMANZI 2.0

22 dicembre 2013

IL DIAVOLO IN CORPO, di Raymond Radiguet

Filed under: Federica Di GIoia — artistico Buniva @ 18:04
Tags: ,

Una drammatica vicenda coinvolge due ragazzi, Marta e François, in una storia d’amore travagliata e passionale, che vede lei, più grande e futura sposa di un soldato partito per la guerra e lui, liceale neppure maggiorenne, coinvolti in una complicità e in un amore carnale e passionale che si sviluppa per gradi, partendo dal corteggiamento e arrivando al colpo di scena principale del racconto: l’inaspettata gravidanza.
Il romanzo è scritto con una concezione distorta dell’amore che si esprime attraverso l’egoismo sfrenato di François nei confronti di Marta, che sembra essere più un’idea di possesso; dato che Marta è fidanzata con un altro uomo, l’idea del possesso finisce per diventare un’utopia da inseguire, che, una volta realizzata, porta al totale o parziale disinteresse di François nei confronti della giovane.

Radiguet spezza una barriera morale, spogliando certe realtà al corrente di tutti, come l’adulterio,  ma provocando, suscitando scandalo e tirando fuori i giudizi nei confronti di una ragazza che tradisce il proprio compagno, e che non sarebbero mai stati tali se il personaggio che tradiva fosse stato un uomo.

Federica Di Gioia 

14 gennaio 2011

IL DIAVOLO IN CORPO, di Raimond Radiguet

Filed under: Morena Amparore — artistico Buniva @ 19:31
Tags: ,

Questo libro racconta la storia di un amore tra un adolescente e una donna matura, Marthe. All’inizio sembrava un “gioco” ma poi, col passare dei giorni, il loro rapporto si rafforzò, anche e soprattutto con la nascita del loro figlio . Questo evento provocò molte difficoltà nella vita della giovane coppia, soprattutto lui ne venne colpito, a causa della sua giovane età e quindi della sua inesperienza in campo paterno. I problemi intorno a loro si moltiplicroano , come i pettegolezzi della gente e i divieti di vedere quella donna da parte dei genitori di lui.

I dubbi sulla vera paternità sono molti, anche a causa del ritorno di Jacques, il marito di lei che, tornato dalla guerra, si aspettava di rivedere Marthe così come l’aveva conosciuta. Questo non fu possibile poichè, a causa di una malattia, ella morì. Anche nelle ultime pagine si continua a sentire il dubbio del giovane amante: “Marthe era morta chiamandomi e mio figlio avrebbe avuto un’ esistenza ragionevole?” Questo interrogativo è posto per creare altri interrogativi e possibili risposte, senza determinare però un vero e proprio finale della storia.

Morena Amparore

12 gennaio 2011

IL DIAVOLO IN CORPO, di Raymond Radiguet

Filed under: Morena Amparore — artistico Buniva @ 11:20
Tags: ,

Questo libro racconta la storia di un amore tra un adolescente e una donna matura, Marthe. All’inizio sembra un “gioco” ma poi, col passare dei giorni, il loro rapporto si rafforza, anche e soprattutto con la nascita del loro figlio. Questo evento provoca molte difficoltà nella vita della giovane coppia, soprattutto lui ne viene colpito, a causa della sua giovane età e quindi della sua inesperienza in campo paterno. Lui che sin dall’inizio ha dei dubbi se quella creatura è opera sua o del marito di Marthe, partito sei mesi prima.
I problemi intorno a loro si moltiplicano, come i pettegolezzi della gente e i divieti di vedere quella donna da parte dei genitori di lui. I dubbi sono molti, anche a causa del ritorno di Jacques, il marito, che, tornato dalla guerra, si aspetta di rivederla così come l’aveva conosciuta, ma questo non è possibile poiché, a causa di una malattia, è morta. Anche nelle ultime pagine si continua a sentire il dubbio del giovane amante “Marthe era morta chiamandomi e mio figlio avrebbe avuto un’esistenza ragionevole?”.
Questo interrogativo posto per creare altri interrogativi e possibili risposte, non determina un vero e proprio finale della storia.

Morena Amparore

9 gennaio 2010

IL DIAVOLO IN CORPO, di Raymond Radiguet

Filed under: Nadina Grahic — artistico Buniva @ 13:31
Tags: ,

Un amore travolgente, passionale, malizioso, egosita, intenso, complice e crudele, proprio come il giovane protagonista, un adolescente che vuole vievere il suo primo amore con libertà, vivedolo alla giornata, dove conta solo il presente… Trovarsi e poi avvicinarsi, ancora, sempre di più… Lei, giovane donna, ma gia sposata, che grazie a Francois risveglia le sue passioni. E così, l’uno nelle braccia dell’altro, vivono al massimo questa storia che ha come sfondo  la guerra, situazione critica, pericolosa dove il marito della donna si trova impegnato.

Tutte queste situazioni, l’adulterio, le menzogne, l’ingenuità, la spensieratezza  portano questa vicenda senza un lieto fine…

Un storia come un altra, ma la particolarità di questo libro sta nella capacità dello scrittore di rendere questa vicenda così comune e banale, una storia particolare, con la narrazione minuziosa dei particolari, (in cui non lascia traspirare nulla) schietto come pochi.

Nadina Grahic

14 novembre 2009

IL DIAVOLO IN CORPO, di Raymond Radiguet

Filed under: Federica Finizio — artistico Buniva @ 12:16
Tags: ,

Una storia d’amore tra una giovane appena sposata con il marito soldato e un giovane adolescente che fugge dalle proprie responsabilità.
Il protagonista sedicenne è pronto a vivere un amore con un destino già segnato. I due si incontrano durante una passeggiata con le rispettive famiglie e da subito si sentono legati. Per Francois questo è il primo grande amore. Un amore vissuto alla giornata, probabilmente destinato a finire con la fine della guerra, quando il marito di lei sarà tornato a casa.  Allo stesso tempo il giovane ragazzo ha paura. Ha paura che lei si possa stancare di un adolescente senza esperienza ma è tormentato anche dalla paura che spingendosi oltre, lei possa spaventarsi. Non vuole essere considerato come il marito.
Ma questo amore non è destinato ad un lieto fine…..

Federica Finizio

6 settembre 2009

IL DIAVOLO IN CORPO, di Raymond Radiguet

Filed under: Ivan Siondino — artistico Buniva @ 15:41
Tags: ,

Il romanzo, narra dell’intreccio amoroso tra un ragazzo diciassettenne e una signora di 19 anni.

Questo è un racconto di peccato, ambientato nella Francia intorno al 1918.
Con quest’opera Raymond Radiguet ci conduce in un atmosfera irreale, un sogno che si riesce quasi a toccare con mano; ed è così che i cuori ed i corpi dei due giovani si incrociano, dando origine al loro peccato. Ed è propio il peccato che li unisce, ed infine li distrugge.

Il romanzo spiega come l’amore possa far fare alle persone le cose più strane, di nascosto, senza pensare alle conseguenze. Si riesce a pensare solamente alla persona che si ama e che si vuole raggiungere; affrontando le intemperie, gli sguardi ed il vociferare della gente, che ti gettano nella solitudine;  a quel punto ti puoi solo  aggrappare alla persona che ami e vivere, anche se nel peccato, quel momento magico.

Ivan Siondino

2 settembre 2009

IL DIAVOLO IN CORPO, di Raymond Radiguet.

Filed under: Deborah Laggiard — artistico Buniva @ 22:40
Tags: ,

“Un profumo di provvisorio esaltava i miei sensi. L’aver assaporato gioie più brutali, più simili a quelle che si provano senza amore per la prima venuta, sbiadiva le altre”.
Questa è una breve frase che mi ha colpito particolarmente di questo romanzo, scritto in giovane età da Raymond Radiguet, che si ispira ad una sua vicenda personale per trattare un tema un po’ particolare per quell’epoca, ovvero per i primi vent’anni del ‘900. Infatti la sua pubblicazione in Italia avvenne solamente nel 1947, dati i temi considerati scandalosi di cui trattava.

La storia narra dell’ amore sbocciato tra un ragazzo dodicenne e una giovane donna fidanzata, Marthe. La loro relazione diventa sempre più piena di passione e ogni volta più intensa; nel periodo che precede il matrimonio i due ragazzi si avvicinano ancora di più l’uno all’altra.

Certo con questo romanzo si potrebbe pensare dapprima che l’amore per il protagonista nei confronti di Marthe, sia immaginario, ma invece è reale perchè anche lei ricambia i sentimenti di lui, cosa che ci viene difficile da credere per un ragazzino di dodici anni e una ragazza che sta per diventare una donna. Ma devo dire che è tutto questo che rende il romanzo appassionante e particolare nel suo genere. Inoltre il modo di scrivere e raccontare la storia dell’autore la rende scorrevole senza annoiarci mai, perciò consiglio questo romanzo a chiunque perchè colpisce per quella sua parte di malizia avvolta in un’ indescrivibile tenerezza.

Deborah Laggiard

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.