ROMANZI 2.0

2 febbraio 2014

EMMA, di Jane Austen

Filed under: Violetta Ferrucci — artistico Buniva @ 00:28
Tags: ,

Siamo in Inghilterra, dove vivono Emma, una ragazza molto ricca, insieme al padre il signor Woodhouse. Emma avendo fatto conoscere alla sua governante, la signorina Taylor, quello che sarà il suo futuro marito, decide di combinare un altro matrimonio: quello tra la sua amica Harriet Smith e Mr. Elton. Il suo amico Mr. Knightley cerca in tutti  i modi di farle cambiare idea. Purtroppo il suo piano non funziona perchè Mr. Elton vuole sposare Emma e non Harriet. In città arriverà poi un giovane di nome Frank Churchill di cui Emma si sforzerà di innamorarsi perché la maggior parte dei conoscenti sostengono che siano perfetti insieme. Successivamente riconosce di non essere innamorata di Churchill e decide di farlo fidanzare con Harriet. Si scopre che Frank è già fidanzato da un anno con Jane: a questa rivelazione Emma si sente tradita nell’orgoglio. Infine Emma si sposa con Mr. Knightley e Harriet con Mr. Martin.

Questo romanzo mi è piaciuto nonostante  la lettura all’inizio mi sia sembrata molto lenta e quasi noiosa, ma proseguendo ho notato che la vicenda si faceva interessante, soprattutto perché la vita di ognuno di questi personaggi si stava intrecciando con la vita di qualcun’altro. L’idea di questa ragazza di far innamorare e fidanzare queste persone anima questo romanzo e riesce a cambiare in qualche modo il loro futuro, rendendole felici accanto alle persone che amano.

Violetta Ferrucci

Annunci

26 dicembre 2013

TODO MODO, di Leonardo Sciascia

Filed under: Violetta Ferrucci — artistico Buniva @ 13:31
Tags: ,

Questo è un romanzo giallo, in cui si fa riferimento anche all’ambito politico. Del  protagonista non si fa mai il nome, ma è un famoso pittore che si ritrova davanti a un albergo, dove voleva trovare un po di tranquillità. Questo albergo è chiamato  eremo di Zafer, si trova sperduto in un boschetto;  lì vari preti effettuano esercizi spirituali e si riuniscono vari uomini illustri come vescovi, prelati ed il papa. All’interno dell’albergo ci saranno tre omicidi; le  indagini verranno effettuate dal procuratore Scalambri, ex compagno di scuola del protagonista, e da un commissario.

Non pensavo che leggere questo romanzo mi avrebbe intrigato cosi tanto perche di solito non è questo il mio genere, ma leggendo man mano ogni capitolo c’era sempre qualcosa che attirava la mia attenzione. La lettura non era molto scorrevole e semplice, infatti nei dialoghi tra i vari personaggi a volte perdevo completamente il filo di chi stesse parlando con chi. Tuttavia la fine mi ha lasciata alquanto perplessa e con tanta curiosità perche non si arrivava a capire chi fosse l’assassino e proprio per questo il procuratore, il pittore e il commissario arrivano a sospettare l’uno dell’altro. In questo  romanzo secondo me Sciascia ci vuole far capire che la verità è davanti a noi anche se non la vediamo, perché molti accusano e alzano il dito senza stare a ragionare e a capire chi realmente sia stato.

Violetta Ferrucci

6 novembre 2013

LA LETTERA SCARLATTA, di Nathaniel Hawthorne

Filed under: Violetta Ferrucci — artistico Buniva @ 00:00
Tags: ,

Siamo a Boston in una cittadina dove l’adulterio è considerato un grave “crimine”. Ester Prynne accusata di adulterio viene messa sul patibolo insieme alla sua bambina, Pearl, avuta da una relazione con il reverendo Dimmesdale. Sul suo petto è presente una lettera scarlatta che dovrà portare anche dopo la morte. Al giorno d’oggi ormai non si pensa più alla donna come qualcosa di peccaminoso, non viene più giudicata per uno sbaglio che ha commesso, per una cosa non voluta. Questo racconto mi ha colpito perchè nonostante Ester sia una donna ormai rifiutata da tutti, riesca in qualche modo a tirare avanti e a trovare uno spiraglio di luce per poter far crescere la figlia in un mondo senza pregiudizi. Naturalmente Ester sentirà gli occhi di tutti su di se  in ogni luogo in cui andrà e non verrà ricordata come Ester Prynne, una donna comune come tutte le altre, ma come la peccatrice. Penso che ognuno possieda un segreto che non vorrà mai rivelare. La lettura è molto scorrevole ma non semplice, tuttavia è stato interessante e coinvolgente.

Violetta Ferrucci

Blog su WordPress.com.